image_print

Dal 1° Giugno le imprese potranno accedere alla procedura informatica per inserire la domanda di partecipazione

Il Bando ISi 2020 ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti.

 Soggetti beneficiari:

L’iniziativa è rivolta a tutte le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e gli Enti del terzo settore, ad esclusione delle micro e piccole imprese agricole operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Cosa finanzia:

Il progetto di implementazione delle misure di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro è finanziabile secondo i seguenti quattro assi:

  • Progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale – Asse 1.
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione di carichi manuali – Asse 2.
  • Progetti di bonifica amianto – Asse 3.
  • Progetto per micro e piccole imprese operanti in settori specifici – Asse 4

 

Come funziona:

Le risorse finanziarie sono ripartite per regione/provincia autonoma e per assi di finanziamento.
Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’IVA.

  • Per gli Assi 1, 2 e 3 il finanziamento è costituito da un contributo in conto capitale fino al 65% delle spese ammissibili tra un minimo di Euro 5.000,00 ed un massimo di Euro 130.000,00
  • Per i progetti di cui all’asse 4 il finanziamento è costituito da un contributo in conto capitale fino al 65% delle spese ammissibili tra un minimo di Euro 2.000,00 ed un massimo di Euro 50.000,00.

 

Presentazione domanda:

È possibile presentare la domanda a partire dal 1 giugno 2021 fino al 15 luglio 2021 tramite procedura informatica accessibile sul portale Inail.

Per assistenza su questa misura potete contattarci cliccando qui